Written by  May 16, 2017 - 171 Views

Magna Grecia Awards 20° Edizione

Si è conclusa la 20° edizione del Magna Grecia Awards la manifestazione che premia uomini e donne legati all’arte, lo spettacolo, il cinema, la letteratura, la musica, l’impegno civile e sociale che si sono contraddistinti durante l’anno. Diciannove i premi di questa importante edizione, che ha visto come madrina Lorella Cuccarini e che si è svolta presso il teatro Mercadante di Altamura (BA).

La manifestazione ideata e condotta da Fabio Salvatore insieme con l'attrice Sarah Maestri e la conduttrice Mary De Gennaro, è stata una vera occasione d’incontro fra differenti realtà ed esperienze uniche e straordinarie. Una cerimonia emozionante che ha visto ogni premiato testimoniare le proprie realtà diverse fra loro, ma unite tutte da passione per la vita, autenticità e umanità.

Fabrizio Frizzi, che ha ricevuto il premio Clio, in tendenza con il senso profondo del Magna Grecia Awards ha raccontando la sua esperienza di donatore di midollo osseo, per una bambina affetta dal cancro. La cantate Paola Turci che ha ricevuto il premio Mercadante dedicato alla città di Altamura, ha deciso di testimoniare quello che provava tramite le parole del suo ultimo singolo Fatti bella per te portato a Sanremo 2017, il tutto fuori programma e completamente a cappella. I cantautori Leonardo Lamacchia e Diego Mancino, che hanno ricevuto il premio Cube e Paisiello si sono esibiti entrambi sul palco del teatro Mercadante. Così come la giovane promessa della canzone italiana Chiara, che ha cantato in anteprima assoluta il suo ultimo singolo Buio e Luce

Tra i premiati anche molti attori del panorama italiano e straniero che hanno ricevuto premi dedicati ai loro percorsi artistici: il premio Orefo a Diego Dominguez, lo Skenè a Salvatore Esposito protagonista della serie tv Gomorra, che ha dedicato il premio a tutti i suoi amici della periferia di Napoli meno fortunati di lui che si ritiene “un miracolato”. A Gabriella Pession il premio Talìa, e infine il premio Eccellenza Remo Remotti a Maria Amelia Monti, consegnato proprio da Federica Remotti, figlia del famoso attore e amico di Maria Amelia.

Un riconoscimento importante anche a due nomi illustri del mondo del giornalismo: a Paolo del Debbio l’Agorà e a Peter Gomez il Livio Andronico. Entrambi hanno testimoniato la loro passione per il giornalismo e per la vera informazione.

A rappresentanza della nuova generazione del web, lo youtuber Gordon ha ricevuto il premio Bewans, dedicato - con le lacrime agli occhi - all’ amico e manager Eugenio Scotto. Il premio Terrae è andato al fotografo Giuseppe Savino, testimone, tramite il suo lavoro, della vita dei contadini della sua terra.

Il Civil Servant quest’anno è stato consegnato a Maria Luisa Trussardi, che ha raccontato l’importanza del lavoro dei ricercatori dell’Associazione Amici del Centro Dino Ferrari di cui è Presidente. Per la prima volta nella storia del Magna Grecia Awards è stato dedicato un premio esclusivamente allo sport, l’Exempli Gratia, che è stato consegnato a Nicole Orlando, vincitrice di sette medaglie di cui quattro d’oro alle ultime paralimpiadi e meraviglioso esempio di determinazione, coraggio e amore per la vita.

I nomi legati all’impegno sociale e civile di questa 20° edizione della manifestazione: a Franco e Andrea Antonello è stato consegnato il premio Spes. Franco, padre di Andrea, ha deciso di abbandonare la vita da imprenditore per dedicarsi totalmente al figlio fondando la Onlus “I Bambini delle Fate”, che si occupa di aiutare ragazzi affetti da autismo. Paolo Borrometi e Catello Maresca hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento Eccellenza - Franco Salvatore, dedicato a Franco Salvatore padre di Fabio, scomparso tragicamente nel 2008 in un incidente stradale. Entrambi sono stati testimoni della legalità e della lotta alla Mafia e alla Camorra. Mentre l’Humanae Vitae è andato a Ben Mbarek, il mussulmano che vive grazie al cuore trapiantato di un cristiano, che si è reso protagonista di una testimonianza commuovente esaltando l’unione fraterna tra cristiani e mussulmani.

La 20° edizione ha visto come ospiti d’onore alcuni degli Ambassador del Magna Grecia Awards, come il Civil Servant, il prete anti Camorra Don Aniello Manganiello, l’attore Enrico Oetiker, il giornalista e conduttore di Skysport24 Mario Giunta e il ballerino Pasquale Di Nuzzo.

Fabio Salvatore e l’attrice Sarah Maestri hanno raccontato sul palco alcuni momenti dei giorni successivi alla tragica scomparsa del padre di Fabio che, come ha detto l’attore e scrittore pugliese, è la vera anima del Magna Grecia Awards e attraverso il premio continua a vivere.

Quest'anno il Magna Grecia Awards ha scelto di sostenere l'Associazione "Trenta Ore per la Vita", in particolare modo il progetto "Home", perché ogni bambino malato di cancro ha bisogno sempre di una casa, anche in ospedale, attraverso un’attività di for racing durante il corso dell’evento.

Il Magna Grecia Awards è promosso e sostenuto dal Comune di Altamura, sotto l'Alto Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il Patrocinio della Regione Puglia e della Città Metropolita di Bari e di Puglia Promozione, del Teatro Pubblico Pugliese, ANCI, Parco Nazionale dell'Alta Murgia, Corpo Consolare di Puglia, Basilicata, Molise e Matera 2019. Partner solidale dell’evento l’Associazione “Una stanza per un sorriso onlus”. Tutta l’organizzazione del Magna Grecia Awards ringrazia l’hotel Fuori Le Mura di Altamura (BA).
Tagged under
Effettua il Login per lasciare un commento

Articoli in Primo Piano

Chi Siamo

  • ORA, famigliare in edicola ogni quindici giorni, offre voce direttamente ai protagonisti della scena.
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…