la locandina di Fimmina la locandina di Fimmina
Written by  Jan 05, 2017 - 491 Views

“Fimmina” la passione in scena

“Mi ha perseguitato questa benedetta acca, scelta da mia madre in maniera un po’ creativa”

Via gli stereotipi via l'ipocrisia. Cosa ci può essere di più vero della narrazione che si srotola tra le tavole di un teatro? Quale luogo più magico può raccogliere i pensieri, il dolore e insieme l'ironia, tutto il caleidoscopio che forma la vita. Sono voci, varie, diverse, di forza che si raccoglie dalle radici e dalle radici sa distinguersi, voci costruite nate dai pensieri e le esperienze di Sarah Scola che scrive il suo "Fimmina" dando vita e corpo a tutto quello che una donna del sud, una Fimmina siciliana, è. Una donna donna, che spesso il mondo vorrebbe un passo indietro, una donna che anche quando non veste i pantaloni, spesso li porta più di un maschio perché tra le mura di casa è lei ad esser perno sul quale ruota tutto, e quella forza che dovrebbe mettere da parte è la forza che predomina. “E’ uno spettacolo un po’ autobiografico. Sono palermitana, parlo della femmina palermitana, parlo di me, cominciando dal mio nome, quest’acca scelta da mia madre, che mi ha perseguitata - dice sorridendo- del ruolo della donna siciliana, dell’uomo che comanda e la femmina che infondo decide. Famiglie matriarcali, voci diverse, diverse figure femminili che fanno parte di un’identità con tante sfaccettature che vanno dal profano al laico al religioso, per poi finire in maniera intensa al significato dell’essere una femmina in una terra come la mia, soprattutto quando decidi di fare il lavoro che faccio io”. E Sarah, non ha certo il lavoro più usuale, quello che per certe mentalità rassomiglierebbe ad un lavoro da donna, Sarah Vice Questore Aggiunto, donna che porta la divisa con orgoglio, con passione e che ha scoperto per caso l’amore per il teatro. “Una scoperta che mi porta a dirmi fortunata, non capita a tutti di trovare qualcosa nella vita che coinvolga a tal punto - dice- Il teatro mi fa brillare gli occhi”. E la voce, trasferisce quella magia che solo il palco e chi lo ama, possono trasmettere. La passione del teatro sfocia in questo bello spettacolo dove la narrazione è un misto di emozioni che passano dal comico al drammatico "Uno spettacolo brillante ma anche molto intenso" aggiunge. L'universo femminile racchiuso in 90 minuti di passione, violenza, dolore, scelte difficili, spietate e forti. C’è la signora borghese, la donna sottomessa, la figura aulica di Santa Rosalia, e una trama fatta di musica e parole e vuoti di momenti in cui le parole non servono. Il dramma di Viola la prima donna siciliana a rifiutare il matrimonio riparatore dopo uno stupro, macchia da lavare ripulendo la coscienza e insieme l'onore, c'è l'apice finale in cui si raggiunge il pathos e la storia della Sicilia si unisce a quella di un paese intero. Quando in divisa unendo vita e scena l'attrice ricorda Nando Dalla Chiesa e il suo libro "Poliziotta per amore". “L’ho letto dieci anni fa, mi colpì molto. Ero giovane ma ricordo quelle atmosfere, ricordo l’effetto che produsse nella coscienza dei palermitani quello che accadeva in quegli anni. Leggendo quel testo, scoprendo quei nomi, quelle donne, sono rimasta impressionata. Mi sembrava un testo scritto per me… Ho avuto modo di ringraziare Dalla Chiesa dopo”. In quella trama, la storia di una ragazza di sinistra che decide di entrare in polizia colpita da due figure come Emanuela Loi la prima agente donna morta in servizio nel ‘92 con il giudice Borsellino e i quattro colleghi di scorta, e Saveria Antiochia madre di Roberto assassinato dalla mafia con il vice questore Ninni Cassarà nel 1985 a Palermo. In scena l'autrice interprete intensissima è diretta da Alessia Tona e accompagnata dalla chitarra di Stefano Candidda in uno spazio in cui si rievocano voci, esperienze e quelle che sembrano scelte che il destino predispone, somiglianze alle quali ci si accosta. Un'esplosione di sentimenti che fa bene al cuore.
.
“Fimmina” di Sarah Scola 13-14-15 Gennaio
Teatro Antigone via Amerigo Vespucci 42 Roma
Effettua il Login per lasciare un commento

Articoli in Primo Piano

Chi Siamo

  • ORA, famigliare in edicola ogni quindici giorni, offre voce direttamente ai protagonisti della scena.
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…