Il Salotto di pulcinella. Meraviglie in scena

Continua all'insegna della musica la programmazione al Salotto di Pulcinella. Venerdì 20 ottobre è in scena Napolimalia, mentre il 21 ottobre in scena Dal Vesuvio al Colosseo.

Napolimalia: conoscere una melodia o le parole di brano famoso, averlo ascoltato e cantato tante volte, può non essere sufficiente a farne comprendere la vera essenza.
In questa serata i classici della musica Napoletana incontrano quelli della musica Italiana dove, tra poesie e note colorate dagli arrangiamenti in perfetto stile NapoliMalia, si viaggerà nel mondo delle emozioni. In scena Giulia Maglione (voce), con Bruno Pantalone (contrabbasso, chitarra e arrangiamenti) e la partecipazione di Cosimo Pastorello (chitarra).

Dal Vesuvio al Colosseo: Un viaggio musicale con romanze e serenate, le più belle della tradizione Napoletana e Romana interpretate dal soprano Annarita Del Piano accompagnata alla chitarra dal Maestro Mauro Restivo.
Un omaggio da due terre che molto hanno data alla musica con autori storici come Renato Rascel, Antonio De Curtis e tantissimi altri.

NAPOLIMALIA
con Giulia Maglione (voce), accompagnata da Bruno Pantalone (contrabbasso e chitarra) e Cosimo Pastorello (chitarra)
venerdì 20 ottobre

DAL VESUVIO AL COLOSSEO
Annarita Del Piano con il Maestro Mauro Restivo.
Sabato 21 ottobre

IL SALOTTO DI PULCINELLA
via Urbana, 11 - 00184 Roma
ore 20.30
tel. 06 48.23.339 - cell. 347.7327033 - email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Ti presento mio fratello.Il debutto

“Sarà solo l'amore a guidare verso un equilibrio familiare, perché l'amore si sa.... sopporta il compromesso”, dichiara il regista Peppe Miale che debutta dal 18 al 29 ottobre, al Teatro Tirso de Molina di Roma, con la commedia brillante “Ti presento mio fratello” con Alessia Fabiani, Peppe Quintale, Stefano Sarcinelli ed Ernesto Lama.
Commedia scoppiettante sull'eterno e irrisolto duello tra ordine e disordine, tra rigore e tolleranza e tra i divertenti archetipi del napoletano e dello svizzero messi a confronto.
Stefano ha 50 anni, è un napoletano che vive a Lugano da quando si è sposato 10 anni addietro con Petra, una donna di trent’anni della Svizzera tedesca. Stefano, che ormai si è adattato perfettamente alle abitudini e alla vita del cantone, è un avvocato mentre Petra ha una galleria d’arte moderna. Stefano e Petra vivono una vita assolutamente normale e tranquilla e i loro tempi e modi sono sincronizzati con quelli della loro città.
Il rapporto tra i due è solo apparentemente felice, perché la coppia nasconde un dramma: non riescono ad avere figli. La “colpa” della loro infertilità non è stata ancora scoperta e Stefano vive con ansia il fatto che potrebbe non essere “buono” cioè sterile. Ma quando i due meno se lo aspettano, la vita di Stefano e Petra viene travolta da un evento inaspettato: l’arrivo del fratello di Stefano, Peppe. Un uomo sui 50 anni, ex cantante melodico, fallito da sempre, che vive di espedienti crogiolandosi nella sua “napoletanità”. Riuscirà il fratello napoletano a sconvolgere tutti gli equilibri della coppia?
In “Ti presento mio fratello” si racconta l'umanità, provando a fotografare in maniera ironica divertita e ammiccante due archetipi che si contrastano a tutto campo nella vana speranza di trovare una risposta soddisfacente ad un complicato enigma.



La PrimAmericana
Presenta

Alessia Fabiani, Peppe Quintale e Stefano Sarcinelli
Con la partecipazione di Ernesto Lama

 Ti presento mio fratello
 
Regia Peppe Miale


Da mercoledì 18 a domenica 29 ottobre
 
Teatro Tirso De Molina
Via Tirso, 89 (Piazza Buenos Aires)
00198 Roma
Biglietti in vendita anche su TicketOne
www.ticketone.it

mercoledì, giovedì, venerdì e sabato ore 21:00
sabato e domenica ore 17:30

Premio Mia Martini Simone Cocciglia vince



Si è confermata un grande successo la terza e ultima serata del “Premio Mia Martini” tenutasi, come ogni anno, nella cittadina di Bagnara Calabra. In moltissimi presenti all’evento condotto anche quest’anno da Veronica Maya,  questa volta insieme a Savino Zaba e l’attore comico di origine calabrese Franco Neri.
Comincia lo spettacolo e i 12 finalisti provenienti dall’Italia e dall’estero si esibiscono sul palco con i loro brani inediti che verranno poi giudicati dalla giuria di qualità presente in sala, composta da Giuseppe Anastasi, Rosario Canale, Amara, Mario Rosini, Franco Fasano (Direttore Artistico del Premio).

Si esibiscono i primi sei concorrenti e Veronica Maya annuncia il primo ospite, la giovanissima Federica Carta direttamente dall’ultima edizione “Amici” di Maria De Filippi. Con la sua performance de “La nevicata del ‘56” accompagnata dal maestro Mario Rosini, la Carta emoziona il pubblico e riceverà poi il “Premio Mia Martini Giovani”.
Presenti in sala, Domenico Milani, Luigi Grandinetti e Elena Morali gli speaker di Radio Medua che hanno divertito il pubblico con i loro simpaticissimi interventi. Continua la gara e l’Amministrazione Comunale premia Mario Rosini, Franco Fasano, Mario Carlo Gambarrone (scenografo) e Nino Romeo che ha ricevuto, inoltre, la copia originale dell’atto di nascita di Mia Martini.

Direttamente da Los Angeles, I Ricchi e Poveri hanno cantato i loro successi, da “Sarà perché ti amo” a “Mamma Maria”, passando prima per “La prima cosa bella”. Il gruppo ha ricevuto il Premio Mia Martini alla Carriera. Tra gli ospiti, inoltre, Rosmy che ha cantato "Se mi sfiori", scritta da Mango per Mimì, Amara che si è esibita con "Che sia benedetta", la canzone che ha scritto a Fiorella Mannoia per Sanremo, Rosa Chiodo con la sua "Scuordame" e Giuseppe Anastasi ha cantato le sue canzoni diventate dei successi negli ultimi anni. Infine, Franco Fasano e Franco Neri cantano “Ma dove va a finire il cielo” scritta dallo stesso Fasano. L’evento, diretto dal regista Nino Romeo e la direzione artistica di Franco Fasano, è patrocinato dalla Regione Calabria, la città metropolitana di Reggio Calabria, Amministrazione Comunale di Bagnara Calabra; inoltre, è co-finanziato dalla Regione Calabria

I premiati:
Sara Maria Cospito con Ama Oro (Premio Solidarietà)
Matteo Gallina con Tutto esplode (Miglior brano Radiofonico)
Domenica Calabrò con Dannata regressione (Premio Giancarlo Bigazzi)
Giovanna Lauro con Sopra i miei limiti (Premio Miglior interpretazione)
Mariam Mavrova (Premio della critica)

I tre vincitori:
Primo posto: Simone Cocciglia Cercavo un senso
Secondo posto: Porthos con Fermo
Terzo posto: Domenica Calabrò con Dannata regressione

“Women for Women against violence”

Donne che celebrano le donne a “Women for Women against violence”
Assegnato il PREMIO Camomilla a Gessica Notaro, Vittorio Rizzi, Paola Ferrari, Veronica Maya, Francesco Testi, Rossella Brescia, Elena Santarelli, Antonino Di Pietro e Michelino De Laurentiis



Roma ottobre 2017

Quello che si può fare, essere solidali, raccogliersi. Raccontarsi. Il male ha tante sfumature accoglierlo per riconoscerlo, combatterlo senza lasciarsi sopraffare una strada da percorrere insieme.
Un evento che parla di violenza e delle sue cicatrici, nel corpo e nell’anima di una donna. La violenza ha più facce, c’è quella psico-fisica del tumore al seno che, in Italia, viene diagnosticato a circa 50 mila donne ogni anno, confermandosi il big killer più letale del genere femminile. E c’è anche quella di un uomo. Oltre cento donne ogni anno vengono uccise, quasi sempre da coloro che sostengono di amarle. Malattia e violenza, i mali delle donne. E’ questo il racconto di “Women for Women against violence – PREMIO Camomilla” giunto alla sua terza edizione e ideato per sostenere il contrasto alla violenza domestica e le donne che lottano contro il tumore al seno. Promosso dall’Associazione Consorzio Umanitas Onlus e organizzato dalla sua Presidente, Donatella Gimigliano, in collaborazione con Avs e PiùAthena eventi, il charity event, Patrocinato dalla Rai, dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, dalla Regione Lazio e dalla FERPi, si è tenuto al The Church Village di Roma ed è stato presentato dalla giornalista Emma D’Aquino con l’obiettivo, anche, di sostenere due associazioni, Salvamamme per la Valigia di Salvataggio e IncontraDonna Onlus. Con “La Valigia di Salvataggio”, in partnership con la Regione Lazio, Salvamamme vuole rispondere alle richieste delle tante  donne  in  fuga  vittime  di  violenza.  “IncontraDonna”, presieduta da Adriana Bonifacino, responsabile dell’Unità di Diagnosi e Terapia in Senologia dell'Ospedale Sant'Andrea di Roma, nata per rispondere ai bisogni delle donne in cura, soprattutto per non sentirsi abbandonate nel “dopo”. Durante la serata sono stati presentati due contributi video, il corto «Oltre la finestra», prodotto e diretto da Francesco Testi e Patrocinato da Amnesty International e, il nuovo spot della Valigia di Salvataggio di Salvamamme, con Barbara De Rossi e Alessio Boni per la regia di Marco Santoro. Vincenzo Manfredi, Public Affair e Advocacy Director di Softlab, inoltre, ha annunciato un progetto pilota su Roma di una app dedicata alla valigia. Sul tema del tumore al seno, in anteprima nazionale, è stato presentato un promo del film «Stay On! Io Resto qua» prodotto da Santo Spadafora, per la regia di Gianluca Sia. Assegnato il “PREMIO Camomilla” (che s’ispira alle virtù terapeutiche della pianta e rappresenta il concetto di solidarietà), una vera e propria scultura realizzata dal laboratorio del maestro orafo Michele Affidato a personalità che si sono distinte nel sociale e nelle campagne di sensibilizzazione sui due temi. Tra i premiati di quest’anno la modella e ambasciatrice di Miss Italia contro la violenza Gessica Notaro, il prof. Michelino De Laurentiis, Direttore dell'unità operativa complessa di oncologia senologica dell'Istituto Nazionale Tumori “Fondazione Pascale” di Napoli e responsabile della ricerca del vaccino contro il tumore al seno, il Direttore Centrale DAC - direzione anticrimine, Prefetto Vittorio Rizzi, il Direttore Scientifico del mensile Ok Salute, prof. Antonino Di Pietro, Paola Ferrari, Francesco Testi, Veronica Maya, Rossella Brescia,  Elena Santarelli, Valeria Graci, la vocalist Edy Giordano, il Direttore Generale di Salvamamme, Katia Pacelli, il coordinatore nazionale di AVTEA, Emiliano Paolini, Carmen, Mara e Michele Pisano dell’omonimo Centro Medico e Andrea Petrangeli di Banca Generali. Significativo il messaggio di Dacia Maraini che ha augurato a “tutte le donne che incontrano le spine del tumore sul loro cammino, di raccogliere le grandi forze vitali che stanno in fondo ad ogni corpo di donna e camminare con ardimento verso un futuro di vittorie contro chi le vuole arrese”. Sotto l’attenta regia di Alessandro Carrieri in scena le divertenti incursioni di Valeria Graci, le straordinarie performance di danza con Alina Camisano e Agostino Solagna, coreografate da Andrè De La Roche e Alessandro Alcanterini della Move, e l’esibizione delle vocalist Edy Giordano, Symo e dei Peace Choir. Al termine dj set con Gabry Imbimbo e voice& Electric violin live by Andrea Casta. Tra gli ospiti anche Francesco Schittulli, Presidente LILT, Patrizia Mirigliani, Cesara Buonamici, Stefano Marroni, Roberta Damiata, Lea Gasparoli, Irene Bozzi, Cinzia Leone, Vitaliano De Salazar, Antonella Salvucci, Claudia Conte e Alessandra Canale.

MAREVIVO: Lungomare Trasparente

MAREVIVO: "LUNGOMARE TRASPARENTE"
Doppio appuntamento con l’ambiente previsto per sabato 14


Analisi dei fondali e convegno sulla risorsa mare: due appuntamenti previsti per sabato 14 ottobre. Alle 10 sul Lungomare Caracciolo di Napoli, altezza della Colonna Spezzata nei pressi di Piazza Vittoria, avrà luogo l’iniziativa “Lungomare trasparente”, organizzata dall’associazione Marevivo, in collaborazione con l’azienda specializzata Install srl - Marine Survey Genuine Solutions. La manifestazione si inserisce nel programma degli "Stati Generali del Mare" patrocinata dal Comune di Napoli. Una giornata di ricerca e di confronto che permetterà di eseguire in presa diretta esami dei fondali marini partenopei. Grazie all'uso specifico di un piccolo R.O.V. , ovvero una sorta di drone marino, verrà effettuata l’analisi audio-visiva dei fondali dello specchio d’acqua antistante il Castel dell’Ovo. Con le strumentazioni tecnologiche impiegate, sarà possibile verificare attraverso uno schermo lo stato di pulizia del fondale ed eseguire in contemporanea una batimetria, un’analisi morfologica del suddetto fondale. Una preziosa opportunità di ricerca che verrà data ai colleghi della stampa e agli addetti ai lavori a cui verranno comunicati gli esiti a seguito dell'immediata attestazione. Oltre al momento di ricerca scientifica, ci sarà anche la fase di pulizia della zona circostante con la pronta rimozione dei rifiuti solidi rilevati sia dalle indagini eseguite per mezzo della strumentazione tecnica e sia dal lavoro dei sommozzatori dell’associazione Marevivo.
L'iniziativa prevede anche un momento di confronto. Infatti, si svilupperà parallelamente sulla Nave Scuola Palinuro, presso il Molo Angioino, il focus: "Un Mare sano e pulito: ancora un sogno per Napoli?- Occasioni mancate e opportunità di sviluppo" , al centro della discussione la presentazione dell'aggiornamento 2017 del Repost-legenda "Il Golfo di Napoli nella morsa degli scarichi killer". Dopo i saluti di Giuseppe Valentini comandante “Palinuro", Rosalba Giugni presidente Marevivo, Raffaele Del Giudice vicesindaco Comune di Napoli, interverranno: Gualtiero Parisio, Comitato Tecnico Scientifico Marevivo, Luigi Stefano Sorvino Commissario Straordinario Arpa Campania, Daniela Villani delega straordinaria Comune di Napoli, Luigi Di Prisco  Consigliere Comunale Città di Sorrento.

Sogno e sono desto...In Viaggio


Un titolo giocoso e provocatorio, un inno alla vita, all’amore e alla speranza. Torna in una nuova edizione dopo il grande successo delle prime serate su Raiuno, lo spettacolo di Massimo Ranieri, ideato e scritto con Gualtiero Peirce. Sogno e son desto … in viaggio è in scena al Teatro Nuovo di Milano il 19, 21 e 22 ottobre.

Continua così il viaggio affettuoso, spettacolare e sorridente attraverso grandi canzoni, racconti particolari e colpi di teatro. I protagonisti, ancora una volta, non saranno i vincitori o le imprese degli eroi, ma i sognatori e la vita di tutti noi. Nel duplice ruolo di attore e cantante,
Ranieri porterà in scena il teatro umoristico e le più celebri canzoni napoletane. E naturalmente non mancheranno, accanto ai suoi successi, novità musicali e sorprese teatrali, proposte con la formula che nelle precedenti edizioni ha già conquistato le platee di tutta Italia.
In scena la musica dal vivo con l'orchestra formata da: Max Rosati(chitarra), Flavio Mazzocchi (pianoforte), Pierpaolo Ranieri (basso), Luca Trolli (batteria), Donato Sensini (fiati), Stefano Indino (fisarmonica).







Sogno e son desto… in viaggio
con Massimo Ranieri
ideato da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri
Orchestra formata da: Max Rosati(chitarra), Flavio Mazzocchi (pianoforte), Pierpaolo Ranieri (basso), Luca Trolli (batteria), Donato Sensini (fiati), Stefano Indino (fisarmonica).
Light designer: Maurizio Fabretti.

Teatro Nuovo di Milano

piazza San Babila
19, 21 ottobre ore 20.45
22 ottobre ore 15.30

Uomini sull'orlo di una crisi di nervi

Parte con una scoppiettante commedia la nuova stagione al Teatro Marconi. Uomini sull'orlo di una crisi di nervi il famosissimo testo di Galli & Capone regia di Rosario Galli. In scena Federico Perrotta, Andrea Carli, Salvatore Mincione, Ferdinando Smaldone e Valentina Olla nel ruolo di Yvonne. Dal 12 al 29 ottobre è in scena la commedia “cult” più̀ imitata, rappresentata da 23 anni.
Ne hanno realizzato, infatti, un film nel ’95, una versione televisiva per Palcoscenico Rai2 nel ’97, per PALCO E RETROPALCO nel 2009. Tradotta in inglese, francese, spagnolo, greco e polacco. 137 risate e 20 applausi a scena aperta in 115 minuti di spettacolo!
Quattro amici si vedono ogni lunedì sera, da dodici anni, per giocare a poker; una sera uno di loro arriva dopo aver litigato con la moglie; è nervoso, fuori di sé, al punto che è impossibile giocare- I quattro amici iniziano a discutere, sempre più animatamente e decidono che è meglio lasciar perdere il poker, la serata è rovinata. Ad un tratto però uno di loro ha un'idea brillante: perché non fare una cosa diversa, mai fatta prima, cercare una "signorina" che venga ad allietare la loro serata? Dopo altre discussioni e ricerche, esilaranti, finalmente suona il campanello e si presenta... lei, una ragazza bellissima, al di là di ogni immaginazione, simpatica, spiritosa, ironica, insomma sembra davvero un'apparizione ed i quattro amici perdono la testa, ognuno a modo loro; la ragazza tiene testa a tutti e quattro e alla fine si rivelerà essere qualcosa di assolutamente diverso da ciò che tutti hanno pensato.
“Ho accettato di dirigere una nuova edizione di UOMINI- ha detto Rosario Galli- perché́ ho incontrato un gruppo di amici, affiatato, entusiasta, folle, così come accadde 23 anni fa, quando iniziai a scrivere il testo per Nicola Pistoia e gli altri storici interpreti; Federico Perrotta è un degno erede di quel gruppo, insieme ai suoi scatenati compagni; un quartetto da non perdere... fino a quando non arriva la splendida Valentina Olla; a quel punto trattenete il respiro e contate fino a… un milione!”


UOMINI SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI
di Galli & Capone
regia Rosario Galli
compagnia UAO Spettacoli
con Federico Perrotta, Andrea Carli, Salvatore Mincione, Ferdinando Smaldone e Valentina Olla nel ruolo di Yvonne
aiuto regia Giovanni Gazzanni
costumi Valentina Giuria
disegno luci Serafino Forno

Teatro Marconi
viale Marconi 698 E
dal 12 al 29 ottobre
Dal giovedì al sabato ore h21.00
domenica ore 17.30
www.teatromarconi.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Napolinfest. Finale al Castel Dell'Ovo

FUOCHI D'ARTIFICIO A CASTEL DELL'OVO
EVENTO CONCLUSIVO 8 Ottobre 22.30

Termina in questo fine settimana, la lunga e straordinaria stagione di eventi che ha inorgoglito l'intera città.
Dall'Estate a Napoli al "September more", con gli appuntamenti tradizionali della Piedigrotta e delle altre feste religiose, il saluto di -"Naviganti eroi, poeti e santi della città di Napoli" -non poteva che essere altrettanto spettacolare.
Da sabato 7 ottobre nell’emozionante e popolare Piazza Mercato di Napoli, lo show di Eugenio Bennato dedicato alla musica e alla tradizione insieme alle compagnie popolari “I Terrasonora” e “Alla Bua”. La kermesse ha celebrato la ricorrenza religiosa de “LA FESTA DELLA MADONNA DEL ROSARIO”, evento anch'esso collocato nella rassegna “NAPOLINFEST - Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città”. Domenica 8 ottobre a partire dalle 22,30 il finale spettacolare avrà una location esclusiva e suggestiva, l'incanto del Castel dell'Ovo iluminato dai magnifici Fuochi d'Artificio sul Mare.

“NAPOLINFEST - Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città”, ideato dalla Gabbianella Club srl, Direzione Artistica di Luigi Necco.

Napolinfest. Eugenio Bennato in concerto

 

Maestro di musica e parole Eugenio Bennato, colonna portante di quella scuola cantautorale napoletana composta di eccellenze come Edoardo e Giorgio Bennato, Pino Daniele, Tony Esposito, solo per citarne una parte. La contaminazione, la ricerca, lo studio costante del cantautore, hanno generato quel timbro unificante a partire dalla promozione della Taranta, innalzata attraverso musica, cinema, teatro, legandola a quel suono-linguaggio mediterraneo, che recupera la tradizione e la cultura attraversando spazio e tempo. La Taranta, la Tammorra, suono che scuote l’anima.

Grande è l’attesa di ascoltarlo, quando incanterà il pubblico nell’emozionante e popolare Piazza Mercato di Napoli, il giorno 7 ottobre dalle ore 21,00 dando vita ad uno show che musica e tradizione tiene legate. Ospiti dell’evento, le compagnie popolari “I Terrasonora” e “Alla Bua”. Il concerto, gratuito, sarà imperniato dei ritmi e delle sonorità trascinanti del folk, tra note di Tammorra e Pizzica, canti e balli della Taranta Pugliese.

 La kermesse celebrerà la ricorrenza religiosa de “LA FESTA DELLA MADONNA DEL ROSARIO”, evento che si colloca nella rassegna “NAPOLINFEST - Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città” che ha coinvolto, con fitti appuntamenti cittadini e turisti  accompagnandoli per le città di Napoli dall’11 settembre fino alla data conclusiva il  7 Ottobre 2017, celebrando la tradizione partenopea con  PIEDIGROTTA IN FESTA; SAN GENNARO-FESTA PATRONALE; LA FESTA DI SANT’ALFONO MARIA DE’LIGUORI; FESTA DELLA MADONNA DEL ROSARIO.

Un traguardo importante per l’Assessorato al Turismo del Comune di Napoli e per la Regione Campania che hanno fortemente voluto e sostenuto il recupero del passato della città attraverso grandiosi spettacoli ed eventi musicali e culturali.

NAPOLINFEST - Naviganti, Eroi, Poeti e Santi della Città”, ideato dalla Gabbianella Club srl, ha avuto l’illustre e lungimirante Direzione Artistica di Luigi Necco.

La XXIII Edizione del "Premio Mia Martini"

Dal 12 al 14 ottobre 2017, tre nomi di prestigio come Veronica Maia, Savino Zaba e Franco Neri condurranno le serate conclusive del “Premio Mia Martini 2017” che si terrà a Bagnara Calabra, città natìa della grande Mimì.
“Un trio di grandi professionisti, tre personaggi di grande prestigio che faranno da filo conduttore alle tre serate televisive… e soprattutto, tre volti noti per una conduzione frizzante ricca di tante sorprese” afferma il regista Nino Romeo nell’annunciare ufficialmente i presentatori dell’evento che ogni anno si conclude nella città di Bagnara Calabra.

Veronica Maya, recentemente conduttrice del programma di successo Rai quali “Quelle Brave Ragazze”, ritornerà a condurre il Premio, infatti, l’artista ha già presentato le edizioni del 2015 e 2016.
Mentre, per Savino Zaba, vero showman e reduce anche lui da programmi Rai come: “Tale e Quale” “Quelle Brave Ragazze” e in radio con “A qualcuno piace cult”, sarà la sua prima esperienza da conduttore per l’attesissimo evento che da anni riscuote un enorme successo a livello nazionale.
A completare il cast, ci sarà Franco Neri, attore reduce di importanti programmi televisivi di successo come “Zelig” e attualmente impegnato su Rete 4.
Nei prossimi giorni Nino Romeo e Franco Fasano, direttore artistico dell’evento, ufficializzeranno i nomi degli ospiti delle tre serate conclusive che, a quanto pare, saranno di prestigio.
Bagnara Calabra si appresta ancora una volta a vivere una settimana di musica e di canto nel ricordo della sua figlia illustre. Mia Martini che diceva: “Se non avessi fatto la cantante avrei fatto la Bagnarota”. Per questo Bagnara ancora oggi ama la sua MIMI’.

Articoli in Primo Piano

Chi Siamo

  • ORA, famigliare in edicola ogni quindici giorni, offre voce direttamente ai protagonisti della scena.
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…