"Il conto è servito". Realtà e apparenza

Metti una sera a cena: un politico ambizioso, un Nobel per la pace, una psicologa confusa, una bigotta rifatta, una colf obesa, una social dipendente con un fratello sessuomane … Mescola bene e qualcosa esploderà di sicuro. In primis le apparenze celate dietro le facciate borghesi, e più di un luogo comune, in una commedia che come accade spesso in teatro, inventa, portando in scena molte verità. 
Una commedia brillante dal ritmo crescente che svela segreti e desideri di una classe benestante costretta a fare i conti con la realtà. 
Nell’atmosfera noir della notte di Halloween, a colpi di dolcetti e scherzetti, l’incomunicabilità regnerà sovrana, ma le sorprese non si faranno aspettare.
Il cast stellare sarà al Teatro Nino Manfredi di Ostia sotto la direzione di Paola Tiziana Cruciani. "Il conto è servito"  in scena a partire dal 2 maggio e a muoversi sul palco: Corrado Tedeschi, Nino Formicola, Alessandra Schiavoni, Roberta Garzia, Barbara Abbondanza, Martina Carletti, Simone Villani, Andrea Zanacchi.

Il conto è servito
di Sara Vannelli
Regia Paola Tiziana Cruciani
Con Corrado Tedeschi, Nino Formicola,
Alessandra Schiavoni, Roberta Garzia
Barbara Abbondanza, Martina Carletti, Simone Villani, Andrea Zanacchi
Scenografia: Alessandro Chiti
Costumi: Adele Bargilli
Teatro Nino Manfredi
Via Dei Pallottini 10 – Ostia Lido
Dal 2 al 14 maggio
2, 3, 4, 5, 6, 9, 11, 12 maggio ore 21.00
7, 10, 14 maggio ore 17.30
13 maggio ore 17.30 e 21.00
Www.Teatroninomanfredi.It

Fabio Massa e il suo "Aeffetto Domino"

Il 27 Aprile presso il cinema Tiziano di Roma alle ore 22,00 verrà presentato il film “Aeffetto Domino”, opera seconda del partenopeo Fabio Massa, apprezzato regista di corti premiati in tutto il mondo, qui nelle vesti anche di protagonista e sceneggiatore della pellicola.
Intorno a Massa, un coro di attori a partire da un’intensa Cristina Donadio, nei panni inediti dell’amorevole madre del protagonista, dopo l’exploit nel ruolo della spietata boss Scianel nella seconda stagione di Gomorra – La serie. Accanto a loro, Pietro De Silva (La vita è bella, L’ora di religione, Anche libero va bene), Salvatore Cantalupo (lanciato da Gomorra di Matteo Garrone), Mohamed Zouaoui (vincitore del Globo d'oro come rivelazione nel 2011 per I fiori di Kirkuk), Ivan Bacchi (uno dei volti del cinema di Ferzan Ozpetek) e Martina Liberti (Mozzarella Stories, Un Posto al sole).
Aeffetto Domino è una intensa parabola esistenziale girata tra Italia ed Africa, prodotta da Goccia Film e Pragma. Nel film Massa presta il volto a Lorenzo, un trentenne che lavora in un’associazione che si occupa di insegnare ai bambini disagiati. Tra questi c’è il piccolo Kalid, che presto gli trasmette l’amore per il “continente nero”. Quando si presenta l’occasione di andare a lavorare proprio in Africa, Lorenzo non se la lascia sfuggire. Nel momento più bello della sua nuova esperienza, Lorenzo, vede sconvolta la propria vita a causa di una melanoma in fase avanzata che provoca un effetto domino che investe il rapporto con il suo ex compagno, con la sua famiglia e con tutti i suoi affetti.
Il film è stato presentato in anteprima al Festival del Cinema Internazionale Capri-Hollywood a dicembre 2016.
“Aeffetto Domino è un lavoro a cui sono molto legato – spiega l’autore Fabio Massa- Da autore – continua - è probabilmente quello che esprime maggiormente il mio modo di esprimermi in immagine. Dopo tanti corti apprezzati in tutto il mondo sentivo l’esigenza di raccontare un tema sociale a modo mio. Ci tenevo a raccontare il momento della vita in cui tutto può cambiare. Ci tengo a sottolineare che non è una pellicola sulla malattia, voglio raccontare un cambiamento, un nuovo stadio della vita con tutto ciò che ne deriva. Mi piace definirlo un lavoro sui sentimenti, sull’amore”.
Il Film sarà presentato a Roma , il 27 Aprile al Cinema Tiziano alle ore 22.00 sito in Via Guido Reni, 2, 00196 Roma. In Sala sarà presente il cast del Film.

Piero Mazzocchetti. Un attimo lunghissimo.


Quello che la musica può fare, questa l’introduzione che spontaneamente può nascere quando ci si immerge in certi progetti.
Può fare tanto, può sostenere, può alleviare può raccontare momenti di libertà dell’anima e può raccontare il dolore diventando quasi carezza.


A volte può ricordare messaggi importanti, fondamentali. “Un attimo lunghissimo”, il nuovo singolo di Piero Mazzocchetti scritto da Francesco Morettini e Luca Angelosanti (disponibile su Itunes e su tutte le piattaforme digitali) è accompagnato da un video dal fortissimo messaggio sociale. Ed ecco cosa la musica può fare. Ecco perché il crossover abruzzese, 3° classificato al Festival di Sanremo 2007, ha scelto di regalarlo all’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS). Il video, scritto e diretto dal regista pescarese Marco D’Andragora, ha come protagonista un atleta che resta paralizzato in seguito ad un incidente. Grazie ad un lungo processo di riabilitazione e alla forza dell'amore riesce a fare progressi, ma solo quando tornerà sulla sua pista troverà il coraggio per provare a camminare di nuovo. Una storia d'amore e di speranza con un fortissimo messaggio positivo.
“Appena gli autori mi hanno consegnato il pezzo ho capito che dovevo usarlo a sfondo sociale perché ci sono delle frasi molto significative che possono arrivare dritte al cuore delle persone”, spiega Mazzocchetti. “Un attimo lunghissimo è un attimo di distrazione che può capitare soprattutto quando si è molto giovani e incoscienti. Un attimo di superficialità che può diventare un momento lunghissimo di dolore per sé stessi e per quelli che ci sono vicini. Ecco perché ho deciso di portare il video all’attenzione dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della strada che da tanti anni sollecita le persone a prestare attenzione quando si mettono alla guida. Ho un Accademia con oltre 150 ragazzi. Il mio messaggio parte per loro, ma spero che arrivi a quanti più giovani possibile. Ringrazio la Presidentessa AIFVS Giuseppa Cassaniti che ha subito sposato questo progetto. Spero che la musica possa muovere le coscienze e far capire ai giovani che la vita è un valore straordinario e va preservato in quanto tale”.
Il video Un attimo Lunghissimo è su YouTube nel canale CP & Partners (https://www.youtube.com/watch?v=orxXpbeOTF0&feature=youtu.be) e sul sito dell’AIFVS (www.vittimestrada.org).

Elena Bonelli all'Università Tor Vergata

Elena Bonelli, paladina della cultura romana prosegue la sua attività di rilancio della canzone capitolina in Italia e nel mondo che ad oggi ha ottenuto ottimi risultati.
Altro interessantissimo evento, quindi, Venerdì 21 aprile alle ore 15,00 presso l’Università di Roma Tor Vergata, dove l’artista terrà un seminario che prende il titolo dall’omonimo progetto “Dallo stornello al rap” da lei ideato. L’incontro avverrà presso la sede di Lettere e Filosofia per il “Laboratorio Roma” del corso di laurea di Scienze del Turismo.

La Bonelli ha già portato la canzone romana negli atenei di Roma e del mondo ed infatti la prima LECTIO MAGISTRALIS si è tenuta quattro anni fa ed è diventata poi Master of Music all’Università Internazionale LUISS Guido Carli di Roma; in seguito, all’Università di Roma Tor Vergata sotto forma di conference in concert, negli Istituti di Cultura Italiani in Cina e Giappone e nelle Università di Stato della Georgia, Angola e FIU e FAU in Florida.
Elena Bonelli da oltre 15 anni riesce a conquistare i più prestigiosi teatri del mondo attraverso le sue straordinarie interpretazioni ed è stata l’unica a far conoscere la canzone romana per la prima volta nella sua storia, nei templi della musica colta del mondo. Grazie a questa sua intensa attività svolta in 15 anni , moltissimi artisti hanno riscoperto la bellezza della canzone romana e hanno intrapreso la via tracciata dalla Bonelli della riproposizione della canzone classica romana in un moltiplicarsi di spettacoli .

Ultimamente la poliedrica artista è impegnata con le selezioni della terza edizione del suo concorso “Dallo stornello al rap” rivolto a cantautori e videomakers che parlino di Roma.
Con il concorso DALLO STORNELLO AL RAP i giovani hanno la grande opportunità di vincere il concorso con un montepremi di 3000 euro e partecipare alla finalissima esibendosi insieme grandi nomi della romanità.
Le iscrizioni completamente gratuite sono aperte fino al 30 aprile 2017.
Il comitato composta dalle precedenti giurie vede inseriti nomi quali Ferdinando Bideri, Franco Bixio, Pippo Caruso, Simone Cristicchi, Paolo Dossena, Simone Eleuteri (Colle der Fomento), Stefano Mannucci, Renato Marengo, Amedeo Minghi, Marco Molendini, Cesare Ranucci Rascel, Stefano Reali, Dario Salvatori, Ambrogio Sparagna, Carla Vistarini, Flaminio Maphia, Federica Gentile, Claudia Gerini, Marco Giusti, Max Giusti, Simona Izzo, Stefano Jurgens, Valerio Mastandrea, Alvaro Moretti, Neri Parenti, Pinuccio Pirazzoli, Ricky Tognazzi, Antonello Venditti, Fabrizio Zampa. Presidente Antonello Venditti.

Tutte le info sul concorso e come parteciparvi sono su www.elenabonelli.com

Al Teatro L'Aura il cabaret di Nino Taranto

Nino Taranto, uno dei cabarettisti più conosciuti e apprezzati in Italia, torna al Teatro L'Aura.
Dal 20 al 23 aprile sale sul palco con “Te lo dico adesso, non te lo dico più”, il monologo con il quale festeggia i suoi venti anni di carriera.
“Sono passati diversi anni dal mio primo palcoscenico” racconta l'artista “era ora che vi raccontassi tutto quello che è successo in questi cinque lustri”.
Dalla prima storia raccontata all’ultima, dall’infermiere del Seven Show fino ad Eccezionale Veramente passando per il teatro, la TV, i locali sparsi in tutta Italia. Oltre un'ora di divertimento ricordando i momenti salienti della sua carriera di performer comico.


Te lo dico adesso, non te lo dico più
scritto, diretto e interpretato da Nino Taranto
Teatro L'Aura
vicolo di Pietra Papa, 64
dal 20 al 23 aprile 2017
dal giovedì al sabato alle ore 21.00 domenica alle ore 18.00

Elena Bonelli. Dallo stornello al Rap. In cerca di talenti

Roma nel Mondo indice la Terza Edizione del Concorso “Dallo Stornello al Rap”, manifestazione che riserva ai giovani musicisti e videomakers (non oltre i 35 anni) l’invito a creare nuovi brani in dialetto romanesco o in italiano che parlino di Roma e ne esprimano la realtà di oggi.
Il Concorso si inquadra nell’omonimo progetto artistico e culturale ideato dalla cantante e attrice Elena Bonelli, da tempo impegnata a diffondere la Canzone Romana nel mondo.
Il fine è quello di infondere nuova linfa vitale nella canzone popolare romana. Rimasta confinata entro le mura capitoline, a differenza di quella partenopea, la canzone romana affonda le sue radici a molti secoli fa e arriva a oggi attraverso forme espressive e comunicative basate su un nuovo linguaggio e su nuove strutture compositive, fra le quali il Rap rappresenta un forte link con lo stornello di ieri.
Dallo stornello al rap si pone l’obiettivo di risvegliare nei giovani d’oggi le loro capacità artistiche indirizzate a creare una nuova canzone romana di qualunque genere musicale, dal Pop al Rock, dal Folk al Melodico fino al Rap.
La Giuria, composta da autorevoli nomi del settore artistico-musicale sarà chiamata a scegliere i tre vincitori in una rosa di dodici proposte, composta da sei video e sei canzoni.
Ai tre vincitori è destinato un montepremi.

Il Concorso e il relativo regolamento su siti www.elenabonelli.com e www.facebook.com/dallostornelloalrap e sui migliori siti italiani in campo musicale.
La scadenza per la presentazione del materiale è fissata il 30 Aprile 2017.

Sentirsi a casa alla Conti Guest House

Sentirsi a casa alla Conti Guest House

di Paola Pianzola ©fattidistorie.it

Siamo a Milano, la città del design e dell’imprenditoria, dinamica e multiculturale, ma anche un luogo che può svelare la sua anima accogliente e meno conosciuta a viaggiatori e turisti sempre più numerosi e attenti.

In un tranquillo quartiere residenziale a ridosso della centralissima Porta Venezia, costruito nei primi anni del ‘900 seguendo la concezione degli english village, una palazzina di tre piani si è trasformata in un elegante bed&breakfast. Conti Guest House, aperta a metà marzo, deve la sua immagine contemporanea eppure riagganciata a un passato rassicurante e ricco di storia, al progetto dell’architetto Nicola Gisonda, che ha curato la ristrutturazione nei minimi dettagli infondendo al risultato il calore domestico delle residenze meneghine più signorili e un raffinato respiro cosmopolita.

Un gioiello prezioso da vivere nella bella stagione è il piccolo déhor dove si può far colazione con calma al riparo di una siepe di camelie, ma se il tempo stringe si approfitta dell’early breakfast box, un servizio che permette anche a chi parte all’alba di iniziare la giornata nel modo migliore.

Sentirsi a proprio agio è essenziale se si soggiorna a Milano per lavoro o turismo - ricordano le proprietarie Marta Conti e Laura Ratti - ed è proprio questo che abbiamo voluto creare: una struttura di design, attuale e accogliente, dove gli ospiti possano trascorrere del tempo di qualità”.

Le camere, quattro matrimoniali e due singole, sono arredate con pezzi unici, disegnati su misura da Gisonda, che valorizzano l’artigianato dell’autentico Made in Italy. Materiali e finiture naturali, come legno, marmo, tessuti contribuiscono a creare un’atmosfera rilassante e confortevole, ideale per il relax dopo una giornata milanese.

 

 

Palermo Street Food Fest

Una vera e propria celebrazione del cibo di strada: nel cuore di Palermo, quattro giorni – da giovedì 20 a domenica 23 aprile - dedicati alle migliori espressioni dello street food dall’Italia e dal mondo.
Un percorso gastronomico che si snoderà lungo via Roma, partendo dalla Stazione Centrale e arrivando fino a piazza San Domenico, piazza Sant’Anna e piazza Croce dei Vespri.
Una seconda edizione con musica, spettacoli, concerti, cooking show, laboratori e le oltre 30 diverse pietanze in degustazione: chef, cuochi, pasticceri e ristoratori provenienti dalla Sicilia, dall’Italia e dal mondo intero faranno a gara per presentare le loro migliori proposte di cucina di strada.
Tanti anche gli eventi di approfondimento culturale con talk, dibattiti e convegni, dove si racconterà il cibo di strada con golose incursioni tra storia, tradizioni, territori e identità.
Accompagneranno gli ospiti in questo viaggio goloso i protagonisti dello street food ed esperti del settore.
Edoardo Raspelli, giornalista e critico gastronomico, condurrà insieme alla giornalista Sara Colonna il talk “Identità, cultura e promozione del territorio”, un momento di dibattito e discussione sul valore dell’enogastronomia e dei prodotti tipici. Interverranno Paolo Inglese e Gianfranco Marrone, entrambi professori ordinari dell’università degli studi di Palermo, Giovanna Marano, assessore alle attività produttive e Mario Attinasi, vicepresidente Confesercenti Sicilia.
[Domenica ore 12, piazza San Domenico]
Con Clara Mennella, vice direttore di Italia a Tavola, si esplorerà la cultura del cibo di strada nel mondo, attraverso i piatti delle comunità straniere presenti in città. “Palermo, modello di integrazione e mosaico di culture, personaggi e piatti” è il titolo del dibattito che vedrà protagonista La Consulta delle Culture e le pietanze che da anni arricchiscono il patrimonio gastronomico della città e confermano Palermo come una città di accoglienza e integrazione, anche a tavola.
Andy Luotto cuoco, attore e personaggio dello spettacolo, condurrà invece due show cooking dedicati ad alcuni celebri piatti dello street food internazionale: il Fish & Chips di Duncan Knox, cuoco londinese che ne propone una delle sue più autentiche versioni e i bratwurst accompagnati dai kraut, del tedesco Florian Justmann.
Raspelli sarà anche anche la cerimonia di chiusura, prevista per domenica alle 20.30: insieme a Nino U’ Ballerino si esplorerà la storia del piatto simbolo dell’identità palermitana: u pani ca meusa. Si arriverà così alla consegna del “Premio Palermo Street Food Fest 2017” che verrà assegnato alla migliore pietanza degustata in questa seconda edizione. Il riconoscimento viene consegnato da Colonna e Raspelli.

Circus Gran Galà. Vent'anni di magia

Nel 1997 nasceva la Onlus Soccorso Clown (SC). Venti anni di magia e sorrisi donati a bambini e anziani ricoverati negli ospedali. Per festeggiare i primi venti anni di attività, venerdì 28 Aprile 2017 al Teatro Sistina di Roma si svolgerà un grandissimo evento che vede coinvolti molti artisti di fama nazionale ed internazionale nella serata evento “Circus Gran Gala”. A fare da padroni di casa saranno Andrea Delogu e Roberto Ciufoli. Con loro sul palco un ensamble di artisti che offriranno i loro numeri e tutto il ricavato dell'evento andrà in beneficenza per l'attività di Soccorso Clown negli ospedali pediatrici di Roma.

Soccorso Clown Onlus è l’organismo ideatore e pioniere di una nuova figura professionale: i Clown Ospedalieri o, come si definiscono loro stessi, i Soccorso Clown, professionisti dell’arte, del teatro e del circo a sostegno e supporto dei piccoli malati.

I protagonisti della serata, oltre a numerosi artisti della clownerie, giocoleria e discipline circensi, saranno Vladimir Olshansky, fondatore e direttore artistico di Soccorso Clown e artista del Cirque du Soleil; Sergio Bustric, clown e fantasista sostenitore storico di SC; Disguido, duo di magia comica che recentemente ha partecipato al FISM 2016, campionato mondiale di magia; Paolo Scannavino, l’Uomo Palloncino, detentore del Guinness World Record per questo numero e membro di SC; Chiara Casarico, Tiziana Scrocca e  Lorenzo D'Amelio, Light Man, uno dei due unici esecutori di questo numero in Italia.

Lo show parte già dal foyer dove i clowndottori accoglieranno il pubblico dalle 20.30, durante la serata sarà presente tutto il cast di Soccorso Clown Roma e Firenze.  E a testimoniare il lavoro svolto in ospedale dagli artisti di SC ci saranno alcuni medici, direttori sanitari delle unità pediatriche, dove la Onlus interviene.

Un giorno senza sorriso è un giorno perso, è con questo pensiero di Chaplin che la Onlus lavora ininterrottamente da venti anni per portare magia e sorrisi ai piccoli ricoverati. Attori versatili e pluri-specializzati, provenienti, per formazione, dai più diversi ambiti dello spettacolo, studiano appositamente l’acquisizione delle tecniche che poi usano per sdrammatizzare i piccoli e i grandi drammi della vita dei piccoli pazienti, affiancando lo staff ospedaliero con notevole efficacia, passione e professionalità.

 

CIRCUS GRAN GALA

Festa per il ventennale di Soccorso Clown Onlus

28 aprile 2017

Presentano Andrea Delogu e Roberto Ciufoli

Con Vladimir Olshansky, Sergio Bustrick, Disguido, Chiara Casarico, Tiziana Scrocca, Paolo Scannavino, Lorenzo D'amelio e tanti altri artisti

Teatro Sistina

Via Sistina 129 - Roma

28 aprile 2017 ore 21.00

Un gioiello a colazione

Nove blogger, tra le principali influencer milanesi di fashion, lifestyle e beauty, si sono incontrate venerdì 31 marzo per un late breakfast al Soulgreen Milano, location vegana aperta recentemente in piazza Principessa Clotilde - angolo via Vespucci, per conoscere e approfondire un tema sociale poco conosciuto in Italia, ma dal quale dipendono la vita di tante persone, animali e piante, cioè l’Amazzonia e i suoi abitanti.

Un gioiello nel cuore del Brasile” - il tema dell’incontro che ha dato vari spunti ed idee creative e ha unito le 9 blogger nella lotta per una vera causa - richiamare l’attenzione sulla realtà dell’estinzione della Foresta Amazzonica e i tribù Indios.

L'evento è stato organizzato da Thais Bernardes ex modella brasiliana, ora designer di gioielli, che dal 2015 realizza in Italia preziose collezioni di gioielli la cui principale caratteristica è l'affascinante design di ispirazione ed animo brasiliano abbinati all’eccellenza della manodopera italiana.

Thais ha riunito le blogger per discutere e fornire spunti di riflessione su un'importante iniziativa nell'ambito della quale il brand di gioielli "Thais Bernardes" realizzerà un progetto in collaborazione con una Onlus internazionale allo scopo di salvaguardare i diritti della popolazione indigena in Amazonia.

Nel corso dell'evento è stata presentata la collezione "Brazilian Soul" di Thais Bernardes, realizzata con piume in argento dorato insieme a piccoli uccelli tropicali impreziositi da gemme naturali brasiliane, collezione che è stata appena lanciata a Parigi e che è disponibile online e nelle migliori gioiellerie.

 

Le blogger presenti erano:

Alina Grey @greysrainbow,

Silvia Casonato @casonatosilvia,

Natasa Blair @natasablair,

Barbara Donadio @barbaradonadio,

Federica Delsale @federicadelsale,

Monika De Liza Amarante @monika_delizamarante,

Valeria Nina Sardone @valeria_nina_sardone,

Manuela Zito @sciurami,

Serena Autorino @the_peter_pan_collar

 

Non potevano mancare i vari hashtag dell'iniziativa::

#ungioielloacolazione #spremutadiblogger #thaisbernardesofficial

#SoulgreenItalia #KikoMilano #MadinaItalia.

 

 

Per ulteriori informazioni

Instagram @thaisbernardesmilano

Facebook @ThaisBernardes

Articoli in Primo Piano

Chi Siamo

  • ORA, famigliare in edicola ogni quindici giorni, offre voce direttamente ai protagonisti della scena.
  • This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…